ARCHIVIO STORICO
 HOME

 STORIE

 SQUADRE

 CAMPIONATI

 GIOCATORI

 COPPA ITALIA

 MONDIALI

 BIG MATCH

 COMMUNITY

 LINKS

 CREDITS

 CONTATTI

 



 
   
Anno

Squadra

Serie PT RT
1941-42 Triestina
A
2
-
1942-43 Triestina
A
10
1
1944 Pro Gorizia
A
13
5
1945-46 Pro Gorizia
B/C
40
-
1946-47 Lazio
A
17
-
1947-48 Triestina
A
40
-
1948-49 Triestina
A
28
-
1949-50 Triestina
A
36
-
1950-51 Triestina
A
37
1
1951-52 Padova
A
27
1
1952-53 Napoli
A
5
-
1953-54 Verona
B
15
1
1954-55 Verona
B
8
-
Dati anagrafici
Cognome Sessa Nome Antonio
Nato a Trieste Data 18/01/1924
Altezza ND Peso ND
Esordio 31/5/42, Triestina-Fiorentina 2-0 Ruolo Mediano
Nazionale
Pt
Rt
 Esordio
 -
 -
-

 

C'è anche lui tra i tanti ragazzi triestini che difendono la maglia della squadra alabardata nel corso degli a cavallo della guerra. Mediano dotato di grande vitalità, corre molto e ha discreti mezzi tecnici. A volte, però, il suo gioco è caotico, tutto preso dall'istinto che gli impone di andare ad aiutare chi ha bisogno, tanto da sfociare in vera anarchia tattica. Ed è un vero peccato, in quanto altrimenti potrebbe ambire a qualcosa di più della pur buona carriera che riesce ad espletare. Dopo il suo esordio in prima squadra, arriva la guerra e gioca per tenersi in attività alla Pro Gorizia. Con cui riprende quando il calcio ufficiale riprende il suo posto. Nell'estate del 1946, la Lazio, che cerca elementi in grado di rinforzare un organico ridotto ai minimi termini, lo acquista. Nella capitale, però, fallisce parzialmente la prova, anche perchè la squadra è molto modesta e non è certo lui a poterne risollevare le sorti. Torna a Trieste e qui gioca forse la parte migliore della sua carriera. Nei quattro tornei di massima serie disputati nella squadra di casa, fornisce un rendimento medio altissimo che spinge il Padova al suo acquisto. All'Appiani, conferma le sue doti di combattente, anche se alla fine della stagione la dirigenza biancoscudata capitalizza la sua cessione al Napoli. Sotto il Vesuvio, il suo rendimento crolla del tutto, solo cinque partite in cui dimostra di essere lontano parente del bel giocatore ammirato negli anni passati. Nell'estate del 1953, la cessione al Verona, ove termina la sua carriera di alto livello.

 

 Attenzione. Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte del sito può essere riprodotta neanche in maniera parziale, se non chiedendo espressa autorizzazione. Eventuali trasgressori saranno puniti a norma di legge.