ARCHIVIO STORICO
 HOME

 STORIE

 SQUADRE

 CAMPIONATI

 GIOCATORI

 COPPA ITALIA

 MONDIALI

 BIG MATCH

 COMMUNITY

 LINKS

 CREDITS

 CONTATTI

 



 
   
Anno

Squadra

Serie PT RT
1950-51 Jonkopings A 21 5
1951-52 Jonkopings A 21 5
1952-53 Jonkopings A 22 13
1953-54 Jonkopings A 17 10
1954-55 Udinese A 34 14
1955-56 Lazio A 34 10
1956-57 Lazio A 34 12
1957-58 Lazio A 33 9
1958-59 Roma A 33 16
1959-60 Roma A 31 13
1960-61 Roma A 23 1
1961-62 Udinese A 23 6
1962-63 Udinese B 21 7
1963-64 Udinese B 29 5
Dati anagrafici
Cognome Selmosson Nome Arne
Nato a Sil (Svezia) Data 29/03/1931
Altezza 1,70 Peso 74
Esordio 19/9/54, Udinese-Inter 0-2 Ruolo Interno
Nazionale
Pt
Rt
 Esordio
 -
 -
-

 

La sua cessione alla Roma, da parte della dirigenza biancoceleste, provoca una mezza sommossa. Raggio di Luna, è infatti uno dei maggiori, se non il maggiore simbolo della grandeur della Lazio di Tessarolo e il passaggio sulla sponda giallorossa del Tevere rappresenta uno schiaffo in faccia alla tifoseria laziale. Arriva nel nostro paese nell'estate del 1954 e presto diventa una colonna della grande Udinese di Bruseschi che proprio in quell'anno ottiene il miglior risultato della sua storia, un secondo posto che però diventa una clamorosa retrocessione a causa di un illecito consumato l'anno prima col Catania. Per averlo, la Lazio si svena e accentua la crepa di un deficit che è ormai andato fuori controllo. E quando è chiaro che deve cedere qualcuno dei suoi assi, la Roma ne approfitta offrendo alla dirigenza biancoceleste un assegno che non può essere rifiutato. Selmosson passa così alla Roma e fa vedere subito i motivi della spesa effettuata. Classica ala d'attacco, ama partire da lontano in progressione e sorprendere con la sua velocità le difese avversarie. A differenza delle ali canoniche, però, le sue volate non sono finalizzate tanto al cross, quanto alla conclusione, che arriva dopo rapide conversioni al centro. Il rovescio della medaglia, è che Selmosson non ha le caratteristiche dell'eroe, ragion per cui, se non trova un arbitro pronto a punire gli eccessi dei difensori ai suoi danni, sparisce letteralmente dal campo. Purtroppo, in quella Roma zeppa di fuoriclasse, manca sempre qualche ingrediente e i risultati non sono mai pari alle attese.

 
 Attenzione. Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte del sito può essere riprodotta neanche in maniera parziale, se non chiedendo espressa autorizzazione. Eventuali trasgressori saranno puniti a norma di legge.