ARCHIVIO STORICO
 HOME

 STORIE

 SQUADRE

 CAMPIONATI

 GIOCATORI

 COPPA ITALIA

 MONDIALI

 BIG MATCH

 COMMUNITY

 LINKS

 CREDITS

 CONTATTI

 



 
   
Anno

Squadra

Serie PT RT
1925-26 Pro Roma
1°D
8
-
1926-27 Fortitudo DN - -
1927-28 Roma
DN
14
-
1928-29 Roma
DN
-
-
1929-30 Alessandria
A
6
-
1930-31 Alessandria
A
12
-
1931-32 Alessandria
A
1
-
1932-33 Cagliari
B
24
-
1933-34 ND

ND

ND ND
1934-35 ND ND ND ND
1935-36 Mater
1°D
6
-
1936-37 ND ND ND ND
1937-38 ND

ND

ND ND
1938-39 Acqui
C
ND ND
1939-40 Acqui
C
ND ND
Dati anagrafici
Cognome Rapetti Nome Giuseppe
Nato a Alessandria Data 03/04/1905
Altezza ND Peso ND
Esordio 6/10/29, Alessandria-Roma 3-1 Ruolo Portiere
Nazionale
Pt
Rt
 Esordio
 -
 -
-

 

Detiene un onore, non da poco, quello di essere stato il primo portiere della storia della Roma. E' lui, infatti, ad essere scelto dalla dirigenza romanista per difendere la porta della neonata società, anche se non si capisce bene a cosa questo fatto sia dovuto. Nel torneo appena conclusosi, infatti, non ha giocato neanche una partita nella Fortitudo e in pratica nessuno lo conosce, anche se è da considerare la sua giovane età a parziale scusante. Non è un grandissimo del suo ruolo, come del resto testimonia la sua carriera e di lui si hanno scarse notizie. Le cronache del tempo parlano però di un portiere discretamente affidabile, che non si segnala per particolari prodezze e neanche per errori grossolani, cosa che per un portiere è sempre un buon segno. Che non sia un granché, sotto nessun punto di vista, lo testimonia anche il fatto che la tifoseria romanista, sempre generosa in questo, non gli affibbia un soprannome, come invece succede a tanti altri che pure fenomeni non sono. Insomma, svolge il suo compito nell'indifferenza totale. Nel primo anno, comunque, disputa quattordici gare in campionato e una in Coppa CONI, e proprio grazie a questa solitaria presenza risulta tra i vincitori del primo trofeo messo in bacheca dalla Roma. Nella seconda stagione viene invece messo in disparte, poichè Garbutt preferisce puntare su Ballante, quello che si proclama urbi et orbi, scherzosamente, il miglior portiere del mondo e non ha mai occasione di scendere in campo. Forse la maggiore differenza tra i due, stante il fatto che neanche Ballante è un fenomeno, sta nel fattore estetico, poichè Rapetti non è certo un adone. Sono comunque dettagli, poiché sta ormai per scoccare l'ora di un certo Masetti, mentre Rapetti parte in direzione Alessandria, la sua città natale, ove disputa tre stagioni nella massima divisione, prima di scendere di categoria, a Cagliari e cominciare un rapido declino.


 

 Attenzione. Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte del sito può essere riprodotta neanche in maniera parziale, se non chiedendo espressa autorizzazione. Eventuali trasgressori saranno puniti a norma di legge.