ARCHIVIO STORICO
 HOME

 STORIE

 SQUADRE

 CAMPIONATI

 GIOCATORI

 COPPA ITALIA

 MONDIALI

 BIG MATCH

 COMMUNITY

 LINKS

 CREDITS

 CONTATTI

 



 
   
Anno

Squadra

Serie PT RT
1946-47 Bari
A
4
-
1947-48 Cosenza
B
31
8
1948-49 Cosenza
C
31 11
1949-50 Napoli
B
6
-
1950-51 Brindisi

C

   
1951-52 Brindisi
C
   
         
         
         
         
         
Dati anagrafici
Cognome Ragona Nome Alfredo
Nato a Corfù (Grecia) Data 26/12/1922
Altezza ND Peso ND
Esordio 29/9/46, Modena-Bari 0-1 Ruolo Attaccante
Nazionale
Pt
Rt
 Esordio
 -
 -
-

 

E' il primo giocatore nato in Grecia a giocare nel nostro massimo campionato. E' il Bari a portarlo in Italia, ma coi galletti non incontra eccessiva fortuna. Appena quattro partite, nel corso delle quali fa vedere ampiamente pregi, pochi, e difetti, notevoli. E' un attaccante abbastanza robusto e iperattivo. Retrocede spesso a prendere palla, per poi partire come un cavallone verso la porta avversaria. Tecnicamente è però da rifinire e il risultato è che spesso perde palla per strada o fa una confusione micidiale. L'impegno non manca, ma i piedi non sono propriamente fatati. Finisce presto ai margini della prima squadra e per lui, la serie A diventa nulla più che un sogno di mezza estate. Al termine della stagione, viene spedito al Cosenza, in serie B, ove fa molto meglio. In un calcio non eccessivamente tecnico, nel quale il furore agonistico fa premio sulla classe, riesce a diventare un punto ermo della squadra calabrese, confermandosi anche nell'anno successivo, in terza serie. A questo punto, il Napoli, appena retrocesso in serie B, gli affida una nuova possibilità di farsi notare, ma lui la fallisce di nuovo. Conferma di essere un giocatore più pasticcione che altro e, poichè le giornate negative sovrastano nettamente quelle di luna buona, anche stavolta finisce presto fuori dal giro dei titolari. Non gli rimane perciò che scendere di categoria e andare a Brindisi, per un paio di annate che non tolgono e aggiungono nulla a quanto si sa di lui, prima di appendere gli scarpini al chiodo.

 
 Attenzione. Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte del sito può essere riprodotta neanche in maniera parziale, se non chiedendo espressa autorizzazione. Eventuali trasgressori saranno puniti a norma di legge.