ARCHIVIO STORICO
 HOME

 STORIE

 SQUADRE

 CAMPIONATI

 GIOCATORI

 COPPA ITALIA

 MONDIALI

 BIG MATCH

 COMMUNITY

 LINKS

 CREDITS

 CONTATTI

 



 
   
Anno

Squadra

Serie PT RT
1942-43 Dop. Pirelli
C
ND ND
1944 Dop. Pirelli ND ND ND
1945-46 Pro Sesto
C
ND ND
1946-47 Taranto
B
32
12
1947-48 Salernitana
A
21
10
1948-49 Lucchese
A
38
9
1949-50 Roma
A
25
6
1950-51 Roma
A
16
5
1951-52 Roma
B
19
2
1952-53 Roma
A
8
1
1953-54 Empoli
C
34
5
1954-55 Empoli
C
32
8
1955-56 Siena
D
36
17
1956-57 Siena
C
2
-
Dati anagrafici
Cognome Merlin Nome Renzo
Nato a Milano Data 27/09/1923
Altezza ND Peso ND
Esordio 23/11/47,Atalanta-Salernitana 0-0 Ruolo Ala
Nazionale
Pt
Rt
 Esordio
 -
 -
-

 

Comincia a giocare col Dopolavoro Pirelli, una delle tante squadrette aziendali che caratterizzano il calcio italiano a cavallo della guerra. Dopo il conflitto, ricomincia con la Pro Sesto, per poi spostarsi all'altro capo della penisola, a Taranto, dove disputa un ottimo torneo di serie B. Ala dotata di buona tecnica e discreto tiro, la sua maggiore qualità è la grande predisposizione alla corsa: non si ferma mai e sfianca il suo diretto avversario con un tourbillon continuo che è di grande aiuto per la squadra. Finalmente arriva in serie A, a Salerno, ove fa vedere di poter tranquillamente reggere il confronto, come del resto a Lucca, nella stagione successiva. Lo chiama la Roma, alle prese con le difficoltà derivanti da una pessima situazione finanziaria e alla ricerca di buoni giocatori a prezzi ragionevoli e non si pente dell'investimento. Merlin disputa un ottimo campionato nel sua primo anno romano, nonostante il caos tecnico in cui si dibatte la società, a causa del dissidio tra Bernardini e Sacerdoti. Nella seconda stagione, l'arrivo di Sundqvist gli toglie un poco di spazio, ma ogni volta che viene chiamato a giocare fornisce un valido apporto il quale, però, non è sufficiente per evitare l'ingloriosa caduta in cadetteria. In maglia giallorossa, rimane ancora per due anni, in tono minore: ormai l'età comincia a farsi sentire e il piano di ristrutturazione tecnica, elaborato da Sacerdoti, lo taglia fuori. Merlin capisce che ormai la sua carriera ai massimi livelli volge al termine e si trasferisce perciò in Toscana, ove prima ad Empoli e poi a Siena continua a giocare su alti livelli, in tornei ove la sempre ottima tecnica gli consente di fare ancora la differenza.

 

 Attenzione. Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte del sito può essere riprodotta neanche in maniera parziale, se non chiedendo espressa autorizzazione. Eventuali trasgressori saranno puniti a norma di legge.