ARCHIVIO STORICO
 HOME

 STORIE

 SQUADRE

 CAMPIONATI

 GIOCATORI

 COPPA ITALIA

 MONDIALI

 BIG MATCH

 COMMUNITY

 LINKS

 CREDITS

 CONTATTI

 



 
   
Anno

Squadra

Serie PT RT
1940-41 Pro Gorizia
C
   
1941-42 Pro Gorizia
C
   
1942-43 Pro Gorizia
C
   
1944 Pro Gorizia
A
14
8
1945-46 Milan
A
38
16
1946-47 Milan
A
21
5
1947-48 Milan
A
39
4
1948-49 Milan
A
32
2
1949-50 Palermo
A
27
4
1950-51 Palermo
A
33
1
1951-52 Palermo
A
32
2
1952-53 Palermo
A
32
2
1953-54 Juventus
A
24
-
1954-55 Juventus
A
22
1
1955-56 Pro Patria
A
23
-
1956-57 Livorno
C
24
-
1957-58 Livorno
C
19
-
1958-59 Empoli
D
15
1
Dati anagrafici
Cognome Gimona Nome Aredio
Nato a Isola d'Istria (Yugoslavia) Data 02/01/1924
Altezza 1,70 Peso 76
Esordio 14/10/45, Genoa-Milan 1-0 Ruolo Jolly
Nazionale
Pt
Rt
 Esordio
 3
 3
11/11/1951, 
Italia-Svezia 1-1

 

E' un jolly di lusso, capace di giostrare in svariati ruoli e sempre con grande efficacia. Inizia a giocare nella Pro Gorizia nel periodo che precede l'arrivo della guerra in Italia e il suo nome viene messo in bella evidenza dagli osservatori del Milan. La societÓ rossonera, quando la guerra lascia di nuovo il campo al calcio, procede al suo acquisto e lui ripaga la fiducia con una grande annata da interno di spola, capace di cucire il gioco e di inserirsi in avanti. Negli anni a seguire, arretra il suo raggio di azione sino a giostrare da terzino. Nella estate del 1949 si trasferisce al Palermo, ove Ŕ protagonista di un bruttissimo fallo su Pesaola. Il romanista si ritrova una gamba rotta e lui una carriera che rischia di essere troncata. In un primo momento, viene squalificato a vita, poi, per sua fortuna, gli danno due anni e infine si limita a undici turni. Il fatto di sapere giocare in molti ruoli, lo avvantaggia non poco, tanto da farlo arrivare in Nazionale, nel 1951, quando il ricordo del fallaccio sull'argentino si Ŕ affievolito. Dopo quattro anni caratterizzati da grande rendimento, si trasferisce alla Juventus, ove riesce a confermarsi su ottimi livelli. A Torino, in pratica, termina la sua carriera di alto livello, anche se gioca ancora un anno di massima serie a Busto Arsizio, prima di scendere di categoria a Livorno ed Empoli.


 Attenzione. Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte del sito può essere riprodotta neanche in maniera parziale, se non chiedendo espressa autorizzazione. Eventuali trasgressori saranno puniti a norma di legge.