ARCHIVIO STORICO
 HOME

 STORIE

 SQUADRE

 CAMPIONATI

 GIOCATORI

 COPPA ITALIA

 MONDIALI

 BIG MATCH

 COMMUNITY

 LINKS

 CREDITS

 CONTATTI

 



 
   
Anno

Squadra

Serie PT RT
1954-55 Olbia
1955-56 Reggiana
IV
14
9
1956-57 Reggiana
C
12
-
1957-58 Mantova
IV
26
8
1958-59 Mantova
C
36
10
1959-60 Mantova
B
37
4
1960-61 Mantova
B
21
6
1961-62 Mantova
A
30
2
1962-63 Mantova
A
32
2
1963-64 Mantova
A
18
-
1964-65 Reggiana
B
37
1
1965-66 Mantova
B
34
1
1966-67 Mantova
A
31
-
1967-68 Mantova
A
30
-
Dati anagrafici
Cognome Giagnoni Nome Gustavo
Nato a Olbia (Sassari) Data 23/03/1933
Altezza 1,74 Peso 71
Esordio 27/8/61, Juventus-Mantova 1-1 Ruolo Libero
Nazionale
Pt
Rt
 Esordio
 -
 -
-


 

E' il tipico mediano da battaglia. Tracagnotto, aria truce, quando la gara si fa complicata, diventa pane per i suoi denti. Corre tanto, tampona, ma sa anche inserirsi in avanti quando vede che gli attaccanti hanno bisogno di una mano. Dopo la formazione nell'Olbia, passa alla Reggiana e di qui al Mantova. E proprio tra Reggio Emilia e Mantova si svolge tutta la sua carriera. Coi virgiliani č uno dei protagonisti del miracolo che porta la squadra lombarda dalla quarta alla massima serie. Per lui comunque cambia poco, in ogni partita e su ogni teatro di gioco fornisce sempre lo stesso copione, fatto di sudore e sacrificio coi quali onora al massimo la maglia che indossa. Anche nelle giornate in cui non riesce a brillare, si puņ essere certi che per lui la partita finisce solo quando l'arbitro emette il triplice fischio finale. E quando smette la carriera di giocatore, per cominciare quella di tecnico, la sua parola d'ordine rimane quella: sacrificio e dedizione alla causa. Diventa famoso al Torino, quando lo chiamano l'uomo col colbacco e porta i granata ad un passo dallo scudetto che manca dai tempi di Superga, per poi scomparire dalla scena quando il calcio italiano cade nell'incubo del calcioscommesse.

 
 Attenzione. Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte del sito può essere riprodotta neanche in maniera parziale, se non chiedendo espressa autorizzazione. Eventuali trasgressori saranno puniti a norma di legge.