ARCHIVIO STORICO
 HOME

 STORIE

 SQUADRE

 CAMPIONATI

 GIOCATORI

 COPPA ITALIA

 MONDIALI

 BIG MATCH

 COMMUNITY

 LINKS

 CREDITS

 CONTATTI

 



 
   
Anno

Squadra

Serie PT RT
1925-26 Milan 1°D
-
-
1926-27 Milan DN
1
1
1927-28 Milan DN
-
-
1928-29 Milan DN
16
6
1929-30 Dominante B
33
ND
1930-31 Bari B
31
10
1931-32 Bari A
29
5
1932-33 Bari A
32
5
1933-34 Sampierdarenese B
19
4
1934-35 Taranto C
25
4
1935-36 Cosenza C
29
5
Dati anagrafici
Cognome Gay Nome Dario
Nato a Alba (Cuneo) Data 21/04/1907
Altezza ND Peso ND
Esordio 11/10/31, Bari-Casale 0-1 Ruolo Mediano
Nazionale
Pt
Rt
 Esordio
 -
 -
-

 

E' un ottimo mediano, che all'occorrenza sa anche adattarsi al centro. Ha però una certa tendenza a privilegiare il gioco difensivo, nonostante una discreta bravura nella fase offensiva, tipica di chi ha senso tattico da vendere e preferisce coprire le spalle ai compagni di reparto. Inizia la sua carriera al Milan, per poi essere ceduto alla Dominante, in serie B. Nel 1930, il Bari sborsa la bella somma di 30.000 lire, una fortuna per l'epoca, per poterlo schierare nelle sue fila e non si pente dell'investimento. La sua potenza fisica è notevole e l'abilità nel gioco aereo, sono qualcosa di inusitato per l'epoca. Inoltre, è un freddo e nel battere rigori è praticamente infallibile. Quando poi arriva Arpad Weisz, uno dei migliori tecnici dell'epoca, gli schemi proposti esaltano la sua presenza e Gay diventa un vero pilastro dei galletti pugliesi. Ritorna nella massima serie e per due anni fa vedere di poter reggere agevolmente il confronto col grande calcio. Poi, nell'estate del 1933, il Bari decide di cederlo alla Sampierdarenese, in serie B, ove comincia a dare qualche segno di cedimento. Alla fine della stagione parte verso sud, direzione Taranto e di qui si trasferisce a Cosenza, ove chiude la carriera da giocatore, prima di intraprendere quella di allenatore.

 

 Attenzione. Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte del sito può essere riprodotta neanche in maniera parziale, se non chiedendo espressa autorizzazione. Eventuali trasgressori saranno puniti a norma di legge.