ARCHIVIO STORICO
 HOME

 STORIE

 SQUADRE

 CAMPIONATI

 GIOCATORI

 COPPA ITALIA

 MONDIALI

 BIG MATCH

 COMMUNITY

 LINKS

 CREDITS

 CONTATTI

 



 
   
Anno Squadra Serie PT RT
1948-49 Montecatini
1949-50 Palermo

A

21

8

1950-51 Palermo

A

24

8
1951-52 Roma

B

29

12

1952-53 Roma

A

25 14
1953-54 Roma

A

20

8

1954-55 Roma

A

29 12
1955-56 Roma

A

20

7

1956-57 Milan

A

23 14
1957-58 Milan

A

14

12

1958-59 Milan

A

30 11
1959-60 Milan

A

25

6

1960-61 Milan

A

20 4
1961-62 Genoa

B

15

3

1962-63 Genoa

A

8 3
1963-64 Lazio

A

21

-

1964-65 Lazio

A

13 3
1965-66 Lazio

A

1

-

Dati anagrafici
Cognome Galli Nome Carlo
Nato a Montecatini (Lucca) Data 06/03/1931
Altezza 1,81 Peso 69
Esordio 8/12/49, P.Patria-Palermo 2-0 Ruolo Attaccante
Nazionale
Pt
Rt
 Esordio
 13

5

17/5/1953
Italia-Ungheria 0-3


 

Celebre "testina d'oro" degli anni '50. La Roma lo preleva dal Palermo, espressamente indicato da Gipo Viani, che lo ha avuto alle sue dipendenze e ne conosce i pregi. E' un elemento gi valido, ma soprattutto di grande prospettiva e lo dimostra presto. Le sue reti e la bravura con la quale supporta la manovra della squadra, ne fanno ben presto un pezzo da novanta del nostro calcio, tanto da portarlo dritto in maglia azzurra. L'esordio non dei pi felici, perch opposta alla grande Ungheria di Puskas, la nostra selezione si squaglia nella gara che inaugura l'Olimpico, ma Galli si rif in seguito. Nella Roma, anche una volta che Viani se ne andato, diventa uno degli elementi favoriti dai tifosi, soprattutto per la grande bravura nel gioco aereo: stacca prima degli altri e riesce a rimanere sospeso per aria un attimo in pi, quello che serve per togliere il tempo ai difensori avversari. Purtroppo, un poco fragile e molto spesso si infortuna sotto i colpi terrificanti delle difese nemiche. Forse proprio questo il motivo della incredibile cessione al Milan, in uno scambio che porta a Roma il vecchio Nordhal, inseguito a pi riprese e preso proprio quando ormai in avanzata fase di declino. E mentre il Pompierone esala gli ultimi respiri agonistici a Roma, Galli se ne va a vincere scudetti in rossonero. A Roma, torna anni dopo, proprio nella fase finale della sua parabola agonistica, ma ad accoglierlo, stavolta, la Lazio, anch'essa trasformatasi nel tempo in rinomato cimitero degli elefanti.  

 

 Attenzione. Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte del sito può essere riprodotta neanche in maniera parziale, se non chiedendo espressa autorizzazione. Eventuali trasgressori saranno puniti a norma di legge.