ARCHIVIO STORICO
 HOME

 STORIE

 SQUADRE

 CAMPIONATI

 GIOCATORI

 COPPA ITALIA

 MONDIALI

 BIG MATCH

 COMMUNITY

 LINKS

 CREDITS

 CONTATTI

 



 
   
Anno

Squadra

Serie PT RT
1948-49 Roma
A
2
-
1949-50 Verona
B
37
3
1950-51 Verona
B
36
5
1951-52 Verona
B
38
1
1952-53 Roma
A
-
-
1953-54 Pro Patria
B
31
-
1954-55 Pro Patria
A
18
-
1955-56 Pro Patria
A
1
-
1956-57 Verona
B
34
1
1957-58 Venezia
B
23
2
Dati anagrafici
Cognome Frasi Nome Franco
Nato a Roma Data 11/01/1928
Altezza ND Peso ND
Esordio 5/12/48, Palermo-Roma 2-1 Ruolo Mediano
Nazionale
Pt
Rt
 Esordio
 -
 -
-

 

La sua sfortuna è quella di giocare nel periodo più cupo della storia romanista. Dopo aver fatto tutta la trafila nelle minori, fa il suo esordio nel 1948, in un momento non molto propizio per il lancio di giovani da formare. La Roma è in preda ad enormi problemi di carattere tecnico innestati su una situazione finanziaria da incubo e affidarsi ai prodotti del vivaio in un momento simile è altamente sconsigliabile. E infatti, riesce a giocare solo un paio di partite, per poi rientrare nei ranghi. Alla fine dell'anno, viene ceduto al Verona, ove dovrebbe farsi le ossa ed eventualmente tornare a Roma. A Verona, in effetti, il giovane mediano riesce a ritagliarsi uno spazio tutto suo, mettendosi in mostra come uno dei migliori centrocampisti della serie cadetta. Non è eccezionale dal punto di vista tecnico, ma la caparbietà e l'intensità del suo gioco si adattano a meraviglia alla serie cadetta. Nell'estate del 1952, il ritorno a Roma, ove però Frasi non riesce mai a trovare spazio. E' quella la squadra con il famoso quadrilatero formato da Celio, Venturi, Bronèe e Bortoletto, tutti giocatori di grande levatura coi quali Frasi non può certo competere, né per nome, né, tantomeno, per doti tecniche. Alla fine dell'anno, avrà fatto solo tanta tribuna e qualche partita a carte, senza mai affacciarsi in campo, se non per le partite della squadra riserve e per quelle in famiglia che servono ad allenare i titolari. Diventa inevitabile perciò, riprendere la strada della provincia, stavolta a Busto Arsizio, per tre stagioni, per poi tornare ad indossare la maglia di quel Verona che lo aveva lanciato. Ancora un anno a Venezia, poi scompare dall'orizzonte del grande calcio.

 

 Attenzione. Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte del sito può essere riprodotta neanche in maniera parziale, se non chiedendo espressa autorizzazione. Eventuali trasgressori saranno puniti a norma di legge.