ARCHIVIO STORICO
 HOME

 STORIE

 SQUADRE

 CAMPIONATI

 GIOCATORI

 COPPA ITALIA

 MONDIALI

 BIG MATCH

 COMMUNITY

 LINKS

 CREDITS

 CONTATTI

 



 
   
Anno

Squadra

Serie PT RT
1965-66 Inter A 1 -
1966-67 Inter
A
-
-
1967-68 Inter A - -
1968-69 Lazio
B
28 3
1969-70 Lazio A 18 -
1970-71 Lazio A 20 2
1971-72 Lazio B 32 1
1972-73 Lazio
A
22 -
1973-74 Lazio
A
6 -
1974-75 Lazio
A
- -
Ott.74 Avellino B 31 1
1975-76 Avellino B 37 1
1976-77 Avellino B 36
-
1977-78 Parma C 12 -
Dati anagrafici
Cognome Facco Nome Mario
Nato a Milano Data 23/01/1946
Altezza 1,78 Peso 75
Esordio 22/5/66, Napoli-Inter 3-1 Ruolo Terzino
Nazionale
Pt
Rt
 Esordio
 -
 -
-

 

Si forma nelle giovanili dell'Inter, percorrendo tutta la trafila che conduce alla prima squadra. Dopo la partita di esordio, però, per lui non c'è più spazio, per cui si trasferisce a Roma. Terzino grintoso, non proprio eccelso dal punto di vista tecnico, ma capace di applicarsi con grande dedizione all'avversario diretto, si ritaglia un discreto spazio nella Lazio che sta per diventare grandissima all'inizio degli anni '70. Purtroppo per lui, gli mancano doti di palleggio in grado di farne un terzino volante, per cui, dopo aver giocato da titolare nel 1972-73, si trova davanti Petrelli, che per il gioco totale ideato da Maestrelli può godere di molte più frecce al suo arco. Nella incredibile stagione 1973-74, quella del primo scudetto, si trova per la prima volta ai margini della prima squadra e riesce a mettere insieme la miseria di sei presenze. E' però un giocatore e una persona seria, per cui accetta senza fiatare la scelta del tecnico, ed è una fortuna in un ambiente vulcanico come quello in cui si fronteggiano giocatori dotati di grande personalità come Chinaglia, Wilson, Martini, solo per fare alcuni nomi. Nell'estate del 1974 viene ceduto all'Avellino e da quel momento la sua carriera va in rapida picchiata, esaurendosi ben presto.


 

 Attenzione. Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte del sito può essere riprodotta neanche in maniera parziale, se non chiedendo espressa autorizzazione. Eventuali trasgressori saranno puniti a norma di legge.