ARCHIVIO STORICO
 HOME

 STORIE

 SQUADRE

 CAMPIONATI

 GIOCATORI

 COPPA ITALIA

 MONDIALI

 BIG MATCH

 COMMUNITY

 LINKS

 CREDITS

 CONTATTI

 



 
   
Anno

Squadra

Serie PT RT
1935-36 Roma
A
13
7
1936-37 Roma
A
18
6
1937-38 Fiorentina
A
9
1
1938-39 Fiorentina
B
22
12
1939-40 Lucchese
B
34
21
1940-41 Fiorentina
A
28
12
1941-42 Pisa
B
24
13
1942-43 Bari
A
26
6
1944 Avia Roma
A
5
1
1945-46 Bari
A
28
14
1946-47 Napoli
A
23
7
1947-48 Napoli
A
24
13
1948-49 Bari
A
2
-
1949-50 Jesina
C
21
6
Dati anagrafici
Cognome Di Benedetti Nome Dante
Nato a Genzano Romano (Roma) Data 28/10/1916
Altezza ND Peso ND
Esordio 9/2/36, Napoli-Roma 1-2 Ala Attaccante
Nazionale
Pt
Rt
 Esordio
 -
 -
-

 

Viene schierato dalla Roma, in prima squadra, giovanissimo, appena uscito dal collegio di Albano, per ovviare ai problemi offensivi scaturiti dalla fuga di Guaita. Il tecnico Barbesino, che le aveva provate tutte, tanto da provare il terzino Gadaldi al centro dell'attacco, in preda alla disperazione, decide infine di puntare su questo ragazzone che ha pochi allenamenti alle spalle e nemmeno il contratto. Con il suo innesto al centro dell'attacco, i problemi vengono risolti d'incanto, grazie all'entusiasmo e alla forza fisica che Di Benedetti mette a disposizione della squadra. Forte fisicamente, dotato di ottimo colpo di testa e buon tiro dalla corta distanza, il ragazzone di Genzano si conferma anche nell'annata successiva, ma la sfortuna Ŕ appostata dietro l'angolo. Quando Ŕ ormai in rampa di lancio per la Nazionale, arriva un infortunio al ginocchio a stoppare una carriera che sembrava ormai decollata. La Roma, che evidentemente non crede nel suo recupero, decide di cederlo alla Fiorentina, ove stenta un p˛ per ritrovare l'antica efficienza, ma col tempo i problemi fisici si risolvono al meglio, dando la possibilitÓ al granatiere di Genzano di ritrovare la strada smarrita. Dopo una serie di annate disputate in Toscana, con i gigliati, la Lucchese e il Pisa, Di Benedetti si sposta a Bari ove produce un grande campionato nel 1945-46. Il Napoli punta su di lui e non si pente della scelta. Nonostante l'etÓ ormai avanzata, riesce a disputare ancora un paio di annate su ottimi livelli, prima di cedere all'incalzare del tempo.

 

 Attenzione. Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte del sito può essere riprodotta neanche in maniera parziale, se non chiedendo espressa autorizzazione. Eventuali trasgressori saranno puniti a norma di legge.