ARCHIVIO STORICO
 HOME

 STORIE

 SQUADRE

 CAMPIONATI

 GIOCATORI

 COPPA ITALIA

 MONDIALI

 BIG MATCH

 COMMUNITY

 LINKS

 CREDITS

 CONTATTI

 

Enciclopediadelcalcio.it è un progetto nato nel 1999, al fine di ricostruire il calcio italiano dalle origini ad oggi. In un momento in cui il nostro sport più popolare è messo in pericolo da gestioni che considerano i tifosi come dei semplici clienti, cui cercare di propinare un prodotto spesso taroccato, diventa necessario risalire alle origini dello stesso, agli anni che lo fecero diventare un vero e proprio fenomeno di costume. Anni nei quali un intero paese si muoveva come una sola persona, per seguire le gesta degli eroi della domenica. Anni nei quali le maglie delle società non riportavano le ingombranti pubblicità che le deturpano oggi, gli scarpini erano duri come l'acciaio e una pallonata poteva lasciare i segni delle rilegature sul viso del malcapitato cui era indirizzata. L'epoca della mitica Roma di Testaccio e della Juventus capace di vincere cinque scudetti di fila, del Bologna che "tremare il mondo fa". del Grande Torino e della sua tragica epopea, del Gigante Buono John Charles, capace di andare a raccogliere l'incauto difensore che aveva avuto la sventura di fare a sportellate con lui nella contesa per un pallone vagante, dell'Inter euromondiale di Helenio Herrera e di tutti gli altri protagonisti capaci di colpire l'immaginazione di un intero popolo. Anni in cui i dirigenti erano capaci di mettere in pericolo la loro reputazione e il loro onore per comprare sottobanco una partita, e a volte il loro patrimonio personale per rafforzare le loro squadre. Anni caratterizzati non dall'ossessivo tifo organizzato e politicizzato di oggi, spesso eterodiretto, ma da una sana passione per i colori della propria squadra. Anni in cui la violenza già esisteva (basti dire che gli arbitri italiani pensavano di scioperare contro la stessa già negli anni '20), ma non era pianificata da gruppi che si muovono in una logica di occupazione militare delle curve.
Proprio per poter ricostruire quegli anni e quelle atmosfere, ben diverse da quelle cupe e spesso ossessive che caratterizzano il calcio televisivo e commerciale dei nostri tempi, la ricerca è stata portata avanti nel corso degli anni sulle fonti originali dell'epoca, ove ciò è stato possibile, con una attenzione spesso maniacale al dettaglio. Credo con ciò di aver fatto cosa gradita a coloro che non si riconoscono nel calcio di oggi, a chi pensa con rimpianto a quando le partite iniziavano tutte alla stessa ora, a quelli che ascoltavano "Tutto il calcio, minuto per minuto" o guardavano "Novantesimo minuto" e "La Domenica Sportiva", per poter ammirare le gesta dei propri beniamini e collezionavano le figurine della Panini. Oggi, quel mondo non c'è più e rimane soltanto il ricordo. Enciclopediadelcalcio.it è un sito di ricordi che cerca di preservare la memoria storica di un calcio che non esiste più nella realtà, ma che è rimasto nei cuori e nelle menti di chi ha avuto la fortuna di viverlo. Il progetto è stato ideato e portato avanti nel corso degli anni da Dario Marchetti, con l'aiuto saltuario, ma prezioso di tante altre persone che coltivano la stessa passione per quel calcio e che sperano sempre, forse inutilmente, di tornare a riviverlo. 


Dario Marchetti
è nato a Roma il 6 giugno del 1961. Laureato all'Università La Sapienza di Roma in Lettere e filosofia, con una tesi sul confine orientale italiano alla fine della Prima Guerra Mondiale, ha guidato e coordinato il gruppo di lavoro che ha elaborato il CD Rom ufficiale della SS Lazio "Storia di un amore", uscito nel 2000 e il CD fotografico sulla storia della AS Roma "Storia fotografica della Magica Roma" accluso alla rivista Rosso e giallo sempre nello stesso anno. Ha inoltre collaborato, con la rivista Lazialità in occasione del Centenario della squadra biancoceleste.

 

 

 

enciclopediadelcalcio.it 2011 - Tutti i diritti riservati