ARCHIVIO STORICO
 HOME

 STORIE

 SQUADRE

 CAMPIONATI

 GIOCATORI

 COPPA ITALIA

 MONDIALI

 BIG MATCH

 COMMUNITY

 LINKS

 CREDITS

 CONTATTI

 



 
   
Anno

Squadra

Serie PT RT
1939-40 Milan

A

-

-

1940-41 Padova
B
24
12
1941-42 Padova
B
26
17
1942-43 Atalanta
A
15
2
1944 Atalanta A
11
1
1945-46 Atalanta
A
21
1
1946-47 Modena
A
35
6
1947-48 Modena
A
21
2
1948-49 Livorno
A
28
6
1949-50 Bari
A
20
4
1950-51 Bari
B
12
2
1951-52 Bari C - -
1952-53 Genoa B 9 4
1953-54 Genoa A - -
1954-55 Cavese IV 14 -
Dati anagrafici
Cognome Cassani Nome Valerio
Nato a Jerago (Varese) Data 20/02/1922
Altezza ND Peso ND
Esordio 4/10/42, Bologna-Atalanta 2-0 Ruolo Interno
Nazionale
Pt
Rt
 Esordio
 -
 -
-

 

Il Corriere dello Sport, in un resoconto del 1946, lo definisce tipica mezzala sgobbona. In effetti è un centrocampista che bada poco allo stile e molto alla resa e per questo riesce sempre a trovare ampio spazio in ogni squadra in cui milita. La sua carriera inizia al Milan, ove però non riesce ad esordire. Deve scendere di categoria e andare al Padova, per trovare spazio. E lo fa in maniera eloquente, mettendosi in luce come uno dei migliori realizzatori della serie cadetta. Perchè, correndo molto, si fa trovare spesso smarcato e i risultati sotto rete lo testimoniano. Nell'estate del 1942 lo chiama l'Atalanta e a Bergamo fa vedere di non soffrire l'impatto con il calcio dei grandi. Rimane con i bergamaschi anche nel corso del torneo di guerra, per poi riprendere l'attività quando il calcio torna al suo solito ruolo. Nell'estate del 1946, viene ceduto al Modena, ove il suo modo di giocare si fonde alla perfezione con quello di una squadra garibaldina e dura come l'acciaio. Il biennio in Emilia, lo conferma interno di sicuro affidamento, forse non estroso, ma solido e capace di dare un grande contributo alla causa comune. Va al Livorno e ancora una volta giostra su ottimi livelli. Nell'estate del 1949, scende la penisola, direzione Bari, ove comincia il suo declino. Nella prima annata non va male, ma poi il logorio dovuto al suo modo di giocare senza mai risparmiarsi, si comincia a notare. Ancora un paio di stazioni, Genoa e Cavese, e la sua carriera è arrivata all'epilogo.

 

 Attenzione. Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte del sito può essere riprodotta neanche in maniera parziale, se non chiedendo espressa autorizzazione. Eventuali trasgressori saranno puniti a norma di legge.