ARCHIVIO STORICO
 HOME

 STORIE

 SQUADRE

 CAMPIONATI

 GIOCATORI

 COPPA ITALIA

 MONDIALI

 BIG MATCH

 COMMUNITY

 LINKS

 CREDITS

 CONTATTI

 



 
   
Anno

Squadra

Serie PT RT
1963-64 Inter
A
4 -
1964-65 Genoa
A
24 6
1965-66 Inter
A
6 2
1966-67 Inter
A
21 9
1967-68 Inter
A
19 7
1968-69 Varese A 25 2
1969-70 Roma A 26 4
1970-71 Roma A 20 6
1971-72 Roma A 21 5
1972-73 Roma
A
17 5
1973-74 Roma
A
13 3
1974-75 Como B 29 9
1975-76 Como B 19 4
Dati anagrafici
Cognome Cappellini Nome Renato
Nato a Soncino (Cremona) Data 09/10/1943
Altezza 1,80 Peso 73
Esordio 29/9/63, Inter-Mantova 2-0 Ruolo Attaccante
Nazionale
Pt
Rt
 Esordio
 2
 1

22/03/1967
Cipro-Italia 0-2


 

Viene chiesto da Herrera per dare alla sua Roma un terminale offensivo che Ŕ venuto improvvisamente a a mancare con la tragica morte di Taccola. Il Mago lo ha giÓ avuto alle sue dipendenze a Milano e ne conosce pregi e difetti. Tra i primi la capacitÓ di fare da punto di riferimento per i compagni e la quella di partecipare alla manovra sviluppata, oltre ad una caparbietÓ che spingono il Mago a presentarlo come un campione di volontÓ, tra i secondi una non grandissima predisposizione al goal. In effetti non Ŕ il cecchino inesorabile che di solito si assenta per lunghi tratti dalla partita, per poi assestare la zampata vincente e per il gioco che ha in mente il Mago, un vero e proprio tourbillon, le sue caratteristiche sembrano ideali. Discreto nei fondamentali, forte in acrobazia e nel gioco aereo, si Ŕ messo in mostra nel Genoa, per poi tornare all'Inter, dove Ŕ cresciuto. A Milano, dopo una stagione di assestamento, ha fatto vedere ottime cose, tanto da riuscire ad entrare nel giro azzurro. Poi, inaspettata, la cessione al Varese, che sembra mettere una pietra tombale sulla sua carriera ad alto livello. A Roma, gioca su discreti livelli, confermando in pieno pregi e difetti. Non segna moltissimo, ma la sua assidua partecipazione al gioco gli fa perdonare livelli realizzativi non proprio da bomber. In giallorosso gioca quattro stagioni, intervallate da una annata a Varese, per poi terminare la carriera a Como. 

 

 Attenzione. Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte del sito può essere riprodotta neanche in maniera parziale, se non chiedendo espressa autorizzazione. Eventuali trasgressori saranno puniti a norma di legge.