ARCHIVIO STORICO
 HOME

 STORIE

 SQUADRE

 CAMPIONATI

 GIOCATORI

 COPPA ITALIA

 MONDIALI

 BIG MATCH

 COMMUNITY

 LINKS

 CREDITS

 CONTATTI

 



 
   
Anno

Squadra

Serie PT RT
1929-30 Montevarchi 1°D 15 36
1930-31 Montevarchi 1°D 17 25
1931-32 Montevarchi 1°D 26 36
1932-33 Torino A 26 17
1933-34 Livorno A 33 24
1934-35 Livorno A 29 11
1935-36 Napoli A 27 12
1936-37 Bologna A 29 9
1937-38 Bologna A 14 2
1938-39 Ambrosiana A - -
1939-40 Molinella B 29 12
1940-41 Ascoli C 20 13
1941-42 Bologna A 6 -
1942-43 Modena B 4 3
Dati anagrafici
Cognome Busoni Nome Giovanni
Nato a Livorno Data 02/01/1913
Altezza ND Peso ND
Esordio 23/10/32, Triestina-Torino 2-2 Ala Attaccante
Nazionale
Pt
Rt
 Esordio
 -
 -
-

 

La sua fama di implacabile realizzatore si sparge da Montevarchi, ove in tre anni realizza vere e proprie montagne di reti. Certo, il livello della Prima Divisione, terza serie di allora, in quegli anni non è altissimo, ma le reti sono veramente tante e molti osservatori lo vanno a vedere, incuriositi. E' un attaccante non molto tecnico, ma robusto, non ha paura di nulla e appena vede la porta tira con grande coordinazione e decisione. Lo acquista il Torino e nella prima annata nel calcio dei grandi, fa sfracelli, tanto da guadagnarsi la convocazione nella Nazionale B. Abbastanza incredibilmente, a fine stagione i granata lo cedono al Livorno, ove lui continua imperterrito a buttare dentro ogni pallone che intercetta. Se qualcuno storce il naso, per lo stile non proprio perfetto, la maggioranza dei tifosi e degli addetti ai lavori non si nascondono che le sue proprietà realizzative, sono stupefacenti. In due anni coi labronici, segna ben trentacinque reti e spinge il Napoli a richiederlo. Cambia lo scenario, ma la realtà è sempre quella, lui sa solo segnare. Però, difficilmente viene confermato e il motivo sta probabilmente nel suo egoismo, che gli impedisce di legare coi compagni. Dopo Napoli, è la volta di Bologna, ove le reti cominciano a rarefarsi, anche se arriva uno scudetto. E qui vengono fuori le controindicazioni, perchè uno così, se non segna, lascia la squadra in dieci. Nel 1937-38 segna solo due reti e i felsinei lo cedono all'Ambrosiana, ove in pratica non mette mai piede in campo. E' ormai cominciato il declino.

 

 Attenzione. Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte del sito può essere riprodotta neanche in maniera parziale, se non chiedendo espressa autorizzazione. Eventuali trasgressori saranno puniti a norma di legge.