ARCHIVIO STORICO
 HOME

 STORIE

 SQUADRE

 CAMPIONATI

 GIOCATORI

 COPPA ITALIA

 MONDIALI

 BIG MATCH

 COMMUNITY

 LINKS

 CREDITS

 CONTATTI

 



 
   
Anno

Squadra

Serie PT RT
1929-30 Vigevano
1°D
   
1930-31 Vigevano
1°D
   
1931-32 Vigevano
B
21
16
1932-33 Lazio
A
11
1
1933-34 Lazio
A
23
4
1934-35 Torino
A
10
4
1935-36 Torino
A
25
7
1936-37 Torino
A
20
17
1937-38 Torino
A
25
7
1938-39 Milan
A
21
5
1939-40 Milan
A
9
3
1940-41 Milan
A
10
2
1941-42 Savona B 27 10
1942-43 Abbiategrasso C    
1945-46 Vigevano
B
   
1946-47 Vigevano
B
35
-
Dati anagrafici
Cognome Buscaglia Nome Pietro
Nato a Torino Data 09/02/1911
Altezza 1,68 Peso 70
Esordio 8/10/32, Lazio-Bari 0-0 Ruolo Interno
Nazionale
Pt
Rt
 Esordio
 1
 -
25/04/1937
Italia-Ungheria 2-0

 

Interno "sgobbone", come vengono indicati all'epoca i centrocampisti di quantità, si fa notare nel Vigevano, in serie B, ove mette in mostra anche ottime doti in fase di realizzazione. Lo acquista la Lazio e nel biennio trascorso a Roma, conferma il suo valore, spingendo il Torino ad investire su di lui. In granata trova la consacrazione: corre tanto, ma gli rimane la lucidità sufficiente per trovare spesso la porta. Nel 1936-37, segna addirittura 17 reti in sole 20 gare e va a finire anche in Nazionale, in sostituzione di Ferrari. Rimane quella la sua unica presenza in azzurro, anche perchè nello stesso ruolo c'è un certo Serantoni che non teme rivali, ma è comunque una testimonianza eloquente della forza del giocatore. Dopo quattro ottime stagioni a Torino, va a Milano, sponda rossonera e dopo una prima stagione all'altezza, nelle due successive comincia a perdere colpi. Le battaglia sostenute per anni, cominciano a farsi sentire e l'etò assesta colpi impietosi, per cui nell'estate del 1941 il Milan lo cede al Savona, in serie B, ove la sua esperienza è sempre preziosa. La stagione successiva lo vede ad Abbiategrasso, in terza serie, poi arriva la guerra e anche lui va in letargo. Alla ripresa, gioca ancora un paio di stagioni a Vigevano, più che altro per divertirsi dopo gli orrori della guerra, dopo di che va in pensione.

 

 Attenzione. Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte del sito può essere riprodotta neanche in maniera parziale, se non chiedendo espressa autorizzazione. Eventuali trasgressori saranno puniti a norma di legge.