ARCHIVIO STORICO
 HOME

 STORIE

 SQUADRE

 CAMPIONATI

 GIOCATORI

 COPPA ITALIA

 MONDIALI

 BIG MATCH

 COMMUNITY

 LINKS

 CREDITS

 CONTATTI

 



 
   
Anno

Squadra

Serie PT RT
1929-30 Verona B 17 5
1930-31 Verona B 34 7
1931-32 Verona B 27 8
1932-33 Verona B 30 7
1933-34 Fiorentina A 8 1
1934-35 Fiorentina A 1 -
1935-36 Lucchese B 33 9
1936-37 Sampierdarenese A 17 2
1937-38 Verona B 25 7
1938-39 Verona B 23 6
1939-40 Reggiana C 35 9
1940-41 Reggiana B 27 3
1941-42 Reggiana B 29 3
1942-43 Mantova C 17 5
1945-46 Verona B/C 9 -
1946-47 Verona B 5 3
Dati anagrafici
Cognome Biagini Nome Bruno
Nato a Verona Data 17/08/1910
Altezza ND Peso ND
Esordio 21/1/34, Fiorentina-Torino 1-1 Ruolo Attaccante
Nazionale
Pt
Rt
 Esordio
 -
 -
-

 

Ala dotata di tecnica all'altezza, ha il pregio di improntare il suo gioco sulla praticità. Non indulge in preziosismi, che del resto sui campi del settentrione, sono spesso deleteri a causa della pesantezza di fondo e difensori avversari, ma punta al risultato. Se può, raggiunge la linea di fondo per il cross radente, altrimenti prova la conversione al centro per provare personalmente la conclusione. Inizia al Verona, la squadra della sua città e in quattro tornei di serie B, fa vedere di essere un discreto giocatore. La Fiorentina lo acquista, ma nei due anni passati in Toscana non riesce a trovare molto spazio, chiuso da Prendato e Gringa, per cui nell'estate del 1935 prende la via di Lucca, ove gioca un ottimo torneo in serie B. La Sampierdarenese gli offre una seconda occasione e stavolta va molto meglio. Gioca con discreta continuità e fa vedere di poter reggere il passo con la massima serie. Al termina dell'anno, però, torna a casa, ove riprende a giocare sui consueti livelli, in un ambiente ove si sente realizzato. Riparte nell'estate del 1939, per indossare la maglia della Reggiana, e in Emilia si ferma per un ottimo triennio. Poi, nell'estate del 1942, quando ormai si sente neanche troppo in lontananza il rombo del cannone, prende la strada di Mantova, ove lo sorprende la guerra. Anche per lui arriva un letargo lungo due anni, al termina del quale riprende a Verona, anche se ormai è in avanzato stato di declino.

 

 Attenzione. Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte del sito può essere riprodotta neanche in maniera parziale, se non chiedendo espressa autorizzazione. Eventuali trasgressori saranno puniti a norma di legge.