ARCHIVIO STORICO
 HOME

 STORIE

 SQUADRE

 CAMPIONATI

 GIOCATORI

 COPPA ITALIA

 MONDIALI

 BIG MATCH

 COMMUNITY

 LINKS

 CREDITS

 CONTATTI

 



 
   
Anno

Squadra

Serie PT RT
1928-29 Ancona
1°D
7
2
1929-30 Anconitana
1°D
26
12
1930-31 Anconitana
1°D
25
11
1931-32 Grion
1°D
27
18
1932-33 Grion
B
26 7
1933-34 Lazio
A
13
-
1934-35 Aquila
B
25 12
1935-36 Aquila
B
30
13
1936-37 Aquila
B
28
8
1937-38 Aquila
C
14
12
1938-39 Mater
C
26
10
1939-40 Mater
C
23
5
1940-41 Mater
C
2
1
1941-42 Mater
C
26
-
1942-43 Mater
B
28
-
Dati anagrafici
Cognome Battioni Nome Giovanni
Nato a Roma Data 05/09/1911
Altezza ND Peso ND
Esordio 17/9/33, Milan-Lazio 4-2 Ruolo Attaccante
Nazionale
Pt
Rt
 Esordio
 -
 -
-


 

E' il classico attaccante che usa navigare nella pancia delle difese avversarie, cercando l'attimo propizio per assestare la zampata risolutiva. Comincia a farsi notare nell'Anconitana e, nell'estate del 1931, insieme al collega Mondaini viene spedito ad espletare il militare a Pola. Viene così ceduto in prestito alla squadra locale, il Grion, che milita in prima divisione e con una vera e propria messe di reti, contribuisce alla sua promozione in serie B. Tecnicamente valido, sa colpire bene la palla ed è forte nel gioco aereo e con queste caratteristiche si dimostra un ottimo terminale offensivo. Anche nell'annata successiva, si fa valere, pur dovendo cedere il passo ai prodotti locali (Ostromann e Cidri), tornati alla base per dare una mano. Non gioca moltissimo, ma segna sette reti e conferma le doti di stoccatore. Alla fine dell'anno, ha la grande occasione con la Lazio, ma la fallisce. Viene impiegato tredici volte, senza però mai dare eccessivi segni di vita, anche perchè i compagni lo aiutano poco. Riparte in direzione Abruzzo, ove si accasa all'Aquila. Nei tornei disputati con la squadra abruzzese, conferma che la sua dimensione tecnica è quella delle serie minori. Torna infatti a segnare molto e a giocare bene, segno evidente che il suo è soprattutto un problema di scarsa personalità. Dopo quattro ottime stagioni, torna a Roma, nella Mater, una squadretta aziendale che sta diventando il rifugio per tutti quei giocatori romani, e sono tanti, che non sono riusciti a coronare il sogno di sfondare con Roma o Lazio.

 

 Attenzione. Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte del sito può essere riprodotta neanche in maniera parziale, se non chiedendo espressa autorizzazione. Eventuali trasgressori saranno puniti a norma di legge.