ARCHIVIO STORICO
 HOME

 STORIE

 SQUADRE

 CAMPIONATI

 GIOCATORI

 COPPA ITALIA

 MONDIALI

 BIG MATCH

 COMMUNITY

 LINKS

 CREDITS

 CONTATTI

 



 
   
Anno

Squadra

Serie PT RT
1934-35 Seregno
B
3
1
1935-36 Seregno
C
ND
ND
1936-37 Seregno
C
ND
ND
1937-38 Seregno
C
ND
ND
1938-39 Seregno
C
ND
ND
1939-40 Bari
A
26
1
1940-41 Bari
A
30
5
1941-42 Venezia
A
23
-
1942-43 Venezia
A
29
-
1944 Venezia
A
17
2
1945-46 Venezia
A
14
-
1946-47 Siena
B
37
1
1947-48 Siena
B
34
1
Dati anagrafici
Cognome Arienti Nome Felice
Nato a Desio (Milano) Data 24/01/1917
Altezza ND Peso ND
Esordio 24/09/39, Genoa-Bari 3-0 Ruolo Mediano
Nazionale
Pt
Rt
 Esordio
 -
 -
-

 

Mediano molto potente, ma anche capace di trattare la palla senza eccessivi strafalcioni, inizia a farsi notare a Seregno, battagliando sui campi delle serie minori con un ottimo rendimento che ne fa presagire la imminente crescita. Il Bari, che setaccia i campi di provincia alla ricerca di giocatori affamati e che non costino troppo, fiuta l'affare e lo acquista. In Puglia, disputa due ottimi tornei, nel corso dei quali mostra di non risentire del salto di categoria e di poter sostenere l'impatto con i tanti fuoriclasse che pullulano nella massima serie. Attacca l'ala avversaria, ma č anche capace di sostenere la propria manovra e poi ha una grande vis agonistica, che in una provinciale conta, eccome. Dopo un biennio, passa al Venezia, ove si ritrova a fare da scudiero alla straordinaria coppia di interni formata da Loik e Mazzola. Cui fornisce adeguata protezione, con il solito spirito di abnegazione che lo distingue. Rimane anche nel 1942-43, quando i due sono passati al Torino e continua a sciorinare un rendimento che assai di rado conosce flessioni. E' il momento migliore della sua carriera, ma, purtroppo per lui e per l'Italia, sta arrivando la guerra e tutto si ferma. Riprende al termine del conflitto, dopo essersi tenuto in forma nel torneo di guerra, ma ormai l'etā comincia a farsi sentire. Nell'estate del 1946, va a Siena, ove gioca ancora un paio di stagioni in serie B, facendosi benvolere dalla nuova tifoseria per attaccamento alla maglia e professionalitā, prima di abbandonare l'attivitā.

 

 Attenzione. Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte del sito può essere riprodotta neanche in maniera parziale, se non chiedendo espressa autorizzazione. Eventuali trasgressori saranno puniti a norma di legge.