ARCHIVIO STORICO
 HOME

 STORIE

 SQUADRE

 CAMPIONATI

 GIOCATORI

 COPPA ITALIA

 MONDIALI

 BIG MATCH

 COMMUNITY

 LINKS

 CREDITS

 CONTATTI

 



 
   
Anno

Squadra

Serie PT RT
1945-46 Sparta Novara
1946-47 Pro Patria
B
35
22
1947-48 Pro Patria
A
33
11
1948-49 Pro Patria
A
15
8
1949-50 Pro Patria
A
4
1
1950-51 Pro Patria
A
32
6
1951-52 Lazio
A
29
6
1952-53 Lazio
A
24
4
1953-54 Torino
A
22
3
1954-55 Torino
A
30
4
1955-56 Torino
A
26
6
1956-57 Juventus
A
18
2
1957-58 Vicenza
A
16
1
1958-59 Novara B 6 -
Dati anagrafici
Cognome Antoniotti Nome Lelio
Nato a Bard (Aosta) Data 17/01/1928
Altezza ND Peso ND
Esordio 28/9/47, P.Patria-Samp 1-0 Ruolo Attaccante
Nazionale
Pt
Rt
 Esordio
 -
 -
-

 

Comincia a giocare nello Sparta Novara, una squadretta che, nell'immediato dopoguerra, specializzata nell'allevamento di campioncini in erba. Viene adocchiato dalla Pro Patria e il suo esordio folgorante: nella prima stagione tra i professionisti, in serie B, mette a segno ben 22 reti e mostra le doti del potenziale campione. Anche la sua prima stagione nella massima serie, conferma che il giocatore c' tutto: mezzi tecnici strepitosi, viene presto indicato dagli addetti ai lavori come il centrattacco pi classico del nostro calcio. Quando prende la palla difficile levargliela, ma non un egoista; se vede il compagno meglio piazzato e in grado di finalizzare meglio l'azione, non esita a rifinire. Purtroppo, arriva una grave malattia a fermarlo sul pi bello e nella stagione 1949-50, perde praticamente tutto l'anno. Riesce a riprendersi, ma qualche traccia della malattia sembra essere rimasta, poich da quel momento, pur continuando a dispensare tesori tecnici, la sua esplosione si ferma. La Lazio punta forte su di lui, ma nelle due stagioni romane riesce a mettere a segno solo dieci reti, poche per un attaccante. Nessuno mette in dubbio la sua bravura, ma la squadra biancoceleste avrebbe bisogno di un vero sfondatore per poter reggere il passo di una concorrenza sempre pi agguerrita, per cui decide di lasciarlo partire in direzione Torino, sponda granata. Dopo tre stagioni in granata, sempre su livelli discreti, passa prima alla Juventus e poi al Vicenza, in un finale di carriera non esaltante.

 

 Attenzione. Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte del sito può essere riprodotta neanche in maniera parziale, se non chiedendo espressa autorizzazione. Eventuali trasgressori saranno puniti a norma di legge.