ARCHIVIO STORICO
 HOME

 STORIE

 SQUADRE

 CAMPIONATI

 GIOCATORI

 COPPA ITALIA

 MONDIALI

 BIG MATCH

 COMMUNITY

 LINKS

 CREDITS

 CONTATTI

 


Ricerca personalizzata

La scheda: Francesco Pantaleoni
E' il fratello di Mario, ottimo interno degli anni '50 e '60. Anche lui gioca da interno, anche se è meno dotato sul piano della corsa. Ha però ottima visione di gioco, grande velocità di base e capacità di rifinire al meglio l'azione. A volte viene schierato all'ala, proprio per sfruttare la sua velocità e con il suo piede destro riesce a disegnare ottimi cross dalla fascia per il compagno che accorre, mentre il sinistro lo usa più che altro per appoggiare la palla. Inizia nel Treviso, ove viene soprannominato "bagoina" per la magrezza, per poi essere chiamato al Bologna dopo due buone stagioni di terza serie che lo hanno segnalato come discreta promessa. In Emilia si ferma per tre anni, durante le quali...


La storia del calcio 
Il gioco del calcio era conosciuto fin dai tempi greci come l'episciro, giocato con i piedi e il pheninda, giocato utilizzando anche le mani. Nel mondo romano prese il nome di harpastum, detto anche il piede-palla. Da allora sono passati molti secoli e quello che era un semplice gioco si è infine trasformato in uno sport,il più diffuso in assoluto a livello mondiale. Uno sport capace di smuovere passioni e masse di appassionati pronti a fare di tutto per fornire il loro apporto apporto alla squadra del cuore. Questo progetto è un tributo proprio ai tanti che lo amano e che vogliono conoscerne più a fondo la storia.


La scheda: Luigi Riva
"Rombo di Tuono": basta il soprannome affibbiatogli dal grande Gianni Brera per evocarne il gioco. Attaccante strapotente sul piano fisico, imbattibile nello scatto breve, dotato di tiro fortissimo da corta e media distanza, ottimo nel gioco aereo, caratterizza l'epopea del grande Cagliari che, incredibilmente, arriva allo scudetto del 1969-70, coronando il periodo più bello della squadra sarda. Inizia a giocare nelle giovanili del Laveno Mombello per poi passare al Legnano ove, giovanissimo lascia intravedere subito le doti del grande attaccante. Sono gli osservatori del Cagliari ad accorgersi di questo giovanissimo che pur ancora non rifinito da un punto di vista tecnico, già semina il terrore...


Tuttoautoricambi.it
Tuttoautoricambi.it è il negozio online ove è possibile trovare pezzi di ricambio di tutte le case automobilistiche. Basta chiamare il servizio clienti per avere il pezzo di ricambio necessario entro un giorno lavorativo. Ogni prodotto acquistato rappresenta il meglio del settore, provenendo da produttori come Bosch, Beru, Sachs, Luk, Hella, Valeo, Febi Bilstein, TRW, Ate, K & N, Metzger e molti altri, tutti nostri fornitori e partner commerciali ormai da lungo tempo
.

Inizia l'era di Angelo Moratti
L'estate del 1955 vede l'addio di Masseroni alla presidenza dell'Inter. Al suo posto arriva Angelo Moratti, ricco industriale del settore petrolifero che non bada a spese per caratterizzare sin dagli esordi la sua presidenza. Vagonate di milioni, ma pochi risultati nei primi anni della sua dirigenza. Gli acquisti faraonici di Pandolfini, Venturi, Angelillo, Lindskog, Firmani ed altri, non bastano infatti a riportare l'Inter in vetta alla classifica a causa di una discontinuità che diventa una vera e propria tara in questi primi anni dell'era Moratti. Ci vorrà l'arrivo di Helenio Herrera allenatore scovato da Moratti in Spagna per dare finalmente inizio a quella che rimane forse l'epoca più bella della storia nerazzurra...


Serie A 1968-69
E' l'anno della Fiorentina yè-yè. La squadra di Pesaola, composta soprattutto da giovani, va a vincere il secondo scudetto della storia gigliata. Capitanata da Picchio De Sisti, la Fiorentina va molto oltre il pronostico di partenza e riesce a sgominare la concorrenza di Cagliari e Milan. A stupire, è soprattutto il rendimento esterno della ciurma di Pesaola; il ruolino esterno alla fine dell'anno recita lo zero. Il Milan si rifà ampiamente in Coppa dei Campioni, andando per la seconda volta a trionfare nella massima competizione europea. Nella finale di Madrid, i rossoneri demoliscono la resistenza dell'Ajax di Crujff, grazie alla regia di Rivera e alla furia sotto porta di Pierino Prati, alla sua definitiva consacrazione.

Inizia l'Era Viola: la Roma verso il secondo scudetto
Con l'avvento di Dino Viola, la Rometta va in soffitta e inizia l'era più bella nella storia della squadra giallorossa, che torna alla sua missione iniziale, quella che prevedeva una società in grado di competere ogni anno per il titolo. Sin dalle prime mosse, l'uomo di Aulla dimostra di saperci fare, riportando Liedholm sulla panchina e, soprattutto, procedendo alla acquisizione di Paulo Roberto Falcao, uno dei più grandi giocatori di ogni epoca. i risultati sono subito copiosi: la Coppa Italia del 1979-80 è solo il prologo alla stagione successiva, quando gli uomini di Liedholm vengono privati dello scudetto solo da una sciagurata decisione di Bergamo che lo consegna alla Juventus ...


Serie B 1939-40
L'edizione 1939-40 della seconda serie vede la promozione di Atalanta e Livorno. I bergamaschi si dimostrano complesso di tutto rispetto e una compattezza in grado di far fronte ad ogni necessità. I labronici, invece, puntano soprattutto sulla verve realizzativa di Vinicio Viani, uno dei maggiori cannonieri degli anni '30, un vero e proprio lusso per la serie cadetta. Alla fine, lombardi e toscani riescono a piegare la strenua resistenza di una coriacea Lucchese e a strappare il biglietto per la massima serie. Retrocedono invece Molinella, Vigevano, Sanremese e Catania, in un anno che vede rifulgere luminosissima la stella del grande Gino Cappello, ormai in avanzata fase di lancio...